2018_Palestra e sala multiuso _ Isone

La nuova volumetria, in parte interrata per mitigare l’impatto nel paesaggio circostante, definisce e caratterizza spazialmente l’antistante vuoto del campo di calcio. Il concetto statico, che prevede l’impiego della precompressione, ha permesso di scavare il parallelepipedo, generando un’unica apertura ed un grande sbalzo che funge da portico d’entrata. Il rivestimento è stato eseguito con maglie di lamiera stirata a grandi dimensioni. L’apporto di luce naturale avviene tramite appositi lucernari posizionati sul tetto che garantiscono un’ illuminazione naturale uniforme. A livello energetico l’edificio è tra i pochi in Ticino ad essere certificato con il label Minergie Plus-Eco ed il primo a livello cantonale per questa funzione.